lunedì 10 ottobre 2016

Schiacciata con l'uva

   Oggi, ho voluto provare una ricetta tipica della Toscana: la schiacciata con l'uva. E un pan dolce arricchito con dell'uva canaiola, zucchero e olio .
Questo tipo di schiacciata ha origini molto antiche e veniva preparata dai contadini solo in questo periodo del anno .
E un dolce semplice e abbastanza veloce da preparare, la sua morbidezza, l'aroma e il profumo intenso la rendano perfetta per una merenda insieme ai amici oppure per un spuntino a metà mattinata.

 
 
 
 
 
Per il ripieno:
600 gr uva canaiola oppure uva nera
40 gr zucchero di canna
40 gr olio di oliva


 
Per l'impasto:
400 gr farina
220 gr aqua tiepida
40 gr zucchero di canna
20 gr miele
20 gr olio di oliva
16 gr lievito di birra

-sciogliete il lievito in metà dell'acqua
-mettete la farina ,il sale ,lo zucchero ,il miele e l'olio nella planetaria e impastate usando il gancio ,aggiungendo a poco a poco l'aqua e il lievito
-quando l'impasto e pronto raccoglietelo formando una palla e lasciatelo lievitare almeno 60 minuti ,poi dividete a metà l'impasto e con le mani unte stendete una meta nella teglia precedentemente oliata
-cospargete sopra metà dell'uva e  spolverizzate con metta dello zucchero e un filo d'olio ,ricoprire tutto con l'altra metà del impasto schiacciando bene i latti per sigillarli
-mettiamo l'rimanente del uva cospargiamo con lo zucchero e un filo d'olio
-infornate  a 180°C per circa 40 minuti o fino a che la schiacciata diventa bella dorata





 
 
 


 
 

giovedì 6 ottobre 2016

Treccia con nocci e papavero

     Le giornate più corte e fresche, i campi con le loro sfumature, gli alberi spogli e un'infinità di foglie dai colori caldi sospinte dal vento ci regalano paesaggi da favola che ci fanno sognare.
Tutto questo condito dal arrivo delle castagne, uva, fichi, noci che oltre al loro sapore gustate al naturale ci offrono la possibilità di poterle inserire nelle nostre cucine e sperimentare sfiziose ricette, dalle più tradizionale alle più fantasiose.  
Oggi, dopo due giorni di raffreddore e mal di testa (la sinusite si è già fatta sentire) ho voluto provare una vecchia  ricetta di Treccia con noci e papavero che è squisita con il tè ,ma anche con il caffè. È una ricetta facile,con pochi ingredienti al tempo stesso delicata, morbida e saporita.



Per l'impasto
300 gr farina 00
20 gr lievito di birra
80 gr latte tiepido
50 gr burro
1 uovo
un pizzico di sale
20 gr zucchero semolato
la scorza grattugiata di un limone

-mettiamo la farina con il burro e il sale nella planetaria ,impastiamo con il gancio fino ad ottenere un impasto sbriciolato
-prendiamo una parte del latte tiepido e sciogliamo dentro il lievito
-uniamo al composto il latte con il lievito, l'uovo, lo zucchero e la scorza di limone continuando a impastare fino ad ottenere un impasto soffice ed elastico
-lasciamo l'impasto a riposare in un luogo caldo coperto con della pellicola per almeno un ora
-trascorso il tempo di riposo prendiamo l'impasto e lo dividiamo a metà
-prendiamo una metà, la stendiamo su un piano infarinato e spalmiamo con metà del ripieno
-arrotoliamo strettamente l'impasto chiudendo bene i bordi
-procediamo allo steso modo con l'altra metà del impasto
-prendiamo i due rotoli , li intrecciamo e li adagiamo sulla teglia ;copriamo con un canovaccio e lasciamo lievitare per altri 30 minuti
-infornare a 160° per 35 -40 minuti
 
Per il ripieno
200 gr noci macinate
20 gr cacao
80 gr zucchero semolato
60 gr papavero
un pizzico di cannella
20 gr latte

 
 
 


lunedì 5 settembre 2016

Drip cake cioccolato e lamponi

       La torta "golosona " che tanto va di moda in questo periodo, ha conquistato anche me! Si, e proprio lei ,la Drip cake! Arriva direttamente dall'Australia, e una torta a più strati sviluppata in altezza, caratterizzata da una colata di ganache lasciata gocciolare sui bordi; e molto  versatile, la si può decorare a piacere con frutta, fiori, cioccolatini, biscottini, praline, caramelle e molto altro. 
La mia versione e molto classica ,pan di spagna alla vaniglia con cioccolato fondente e lamponi. Una torta che incanta e invoglia ad assaggiarla.....che aspettate??provate anche voi! 



Drip cake cioccolato e lamponi





Per il pan di spagna
9 uova
350 gr zucchero semolato
300 gr farina
200 gr fecola
9 gr lievito un pizzico di sale
vaniglia
-montiamo le uova con lo zucchero finche non triplica di volume
-quando la montata e pronta incorporiamo poco alla volta le farine setacciate mescolando delicatamente per non smontarla
-inforniamo in forno già caldo a 190°C per 20 minuti circa 

Per la crema al formaggio
300 gr zucchero a velo setacciato
125 gr formaggio tipo philadelphia
50 gr burro morbido
-montiamo il burro con lo zucchero a velo, infine aggiungiamo il formaggio

Per la crema al burro
450 gr zucchero a velo
250 gr burro morbido
succo di mezzo limone
-mettiamo lo zucchero con il burro nella planetaria ,amalgamiamo tutto e aggiungiamo poco alla volta il succo di limone(oppure qualche goccia di colorante alimentare se volete ottenere una crema al burro colorata)

Per la ganache al cioccolato
200 gr cioccolato fondente
150 ml panna fresca liquida
20 gr burro
-portiamo a ebollizione la panna, togliamo dal fuoco e aggiungiamo il cioccolato tritato mescolando accuratamente



venerdì 19 agosto 2016

Bavarese alla vaniglia con gelèe di pesche


      In questo periodo dell'anno c'è una vasta scelta di frutta fresca, sicuramente partendo dal gusto, passando per le dimensioni, colore e consistenza saranno in grado di soddisfare tutti i nostri\vostri mille capricci e anche più !
Per il dolce di oggi ho scelto le pesche . Il loro sapore delicato, la morbidezza, il profumo..... le rendono perfette per un dessert fresco e raffinato .

Bavarese alla vaniglia con gelèe di pesche



Ingredienti:
Per la bavarese alla vaniglia
125 ml panna
125 ml latte
 65 gr zucchero semolato
 65 gr tuorlo
  1 bacca di vaniglia
 10 gr colla di pesce
200 ml panna poco montata
-mettiamo la colla di pesce a bagno in acqua fredda
-in una casseruola uniamo la panna, il latte, la bacca di vaniglia e mettiamo sul fuoco finche bolle
-amalgamiamo i tuorli con lo zucchero e gli incorporiamo al composto di sopra
-inseriamo anche la colla di pesce ben strizzata e rimettiamo sul fuoco per altri 2-3 minuti finche non otteniamo una consistenza cremosa
-lasciamo freddare e poi inseriamo la panna poco montata  

Per cremoso alle pesche
250 gr pesche fresche
  30 gr zucchero semolato
   4 gr colla di pesce
-sbucciamo e tagliamo a pezzetti le pesche
-in una padella-antiaderente mettiamo lo zucchero le pesche e cuociamo per qualche minuto finche otteniamo un composto morbido
-togliamo dal fuoco e inseriamo la gelatina
-mettiamo il nostro cremoso in uno stampo di silicone e lo riponiamo nel freezer per 30 minuti
 


Per il gelèe di pesche
250 gr pesche fresche
 80 gr zucchero semolato
 50 ml acqua
  6 gr colla di pesce
-mettiamo la colla di pesce a bagno nel acqua fredda
-sbucciamo e tagliamo a pezzetti le pesche
-in una padella-antiaderente mettiamo lo zucchero, l'acqua, le pesche e cuociamo per qualche minuto
-togliamo dal fuoco , frulliamo e inseriamo la gelatina ben strizzata
-lasciamo freddare

Composizione della torta









Composizione della torta
 





Bavarese alla vaniglia con gelèe di pesche

 





giovedì 11 agosto 2016

Cheesecake alle fragole fresche


 
                       Il sole, il caldo afoso e l'umidita si fanno sentire tropo in questi giorni e ci tolgono il fiato, ci svuotano completamente. 
Poi se questo non e abbastanza, metti il fatto che te sei costretto a rimanere in città, mentre i tuoi amici e parenti sono già partiti per le vacanze al mare oppure al fresco ,in montagna. 
Cosa può riattivare e ricaricare le nostre batterie al massimo se non un ottimo e rinfrescante "Cheesecake alle fragole fresche"?!! Il suo gusto delicato, la freschezza, l'aroma intensa ed il colore vivace della gelèe  vi conquisterà sicuramente .
Pronta in pochissimo tempo, senza uova e soprattutto senza cottura nel forno!

 

           
 
 Ingredienti:
 Per la base
200 gr biscotti oro Saiwa
80 gr burro
-frulliamo finemente i biscotti e aggiungiamo il burro precedentemente sciolto
-versiamo il mix di biscotto e burro in uno stampo a cerniera schiacciando bene per ottenere una base compatta
-raffreddiamo in frigorifero per 30 minuti
 
Per la crema
300 gr formaggio cremoso tipo Philadelphia
250 ml  panna da montare
80 gr zucchero a velo
100 ml latte
10 gr colla di pesce
1 vaniglia 
8-10 fragole per la decorazione
-scaldiamo il latte e inseriamo la colla di pesce precedentemente ammorbidita nell' acqua fredda
-mettiamo nella planetaria il formaggio con lo zucchero e la vaniglia ,montiamo poco poi inseriamo la panna a filo continuando a montare
-quando la crema e quasi pronta inseriamo sempre a filo il late nel quale avevamo sciolto la colla di pesce  e mescoliamo delicatamente
-prendiamo la base dal frigorifero
-tagliamo le fragole a metà e le disponiamo intorno ala nostra base di biscotto con la punta in alto
-versiamo la crema, livelliamo bene la superficie e facciamo riposare la torta nel frigorifero per 1-2 ore
 
Per la gelèe di fragole
250 gr fragole
40 gr zucchero semolato
4 gr colla di pesce
succo di 1/2 limone 
-in una padella -antiaderente mettiamo le fragole tagliate a pezzetti con lo zucchero
-facciamo cuocere per circa 5 minuti
-frulliamo le fragole, lasciamo intiepidire poi inseriamo la colla di pesce precedentemente ammorbidita
-prendiamo la nostra torta dal frigorifero e senza toglierla dallo stampo versiamo la gelèe sopra
-rimettiamo nel frigorifero per altre 1-2 ore
 
Trascorso il tempo necessario per riposo, estraiamo delicatamente la Cheesecake alle fragole dallo stampo e la decoriamo a piacere.
   
 
      
 


sabato 6 agosto 2016

Crostatine alle more

       





        Nelle giornate torridi d'estate, passeggiando in campagna lungo i sentieri ho trovato dei cespugli di rovo di more selvatiche.
 Non ho resistito al loro colore intenso e nonostante le spine ho raccolto un bel po'. Sono ottime per    fare delle torte, crostate ma anche semifreddi e bavarese.
  


Ingredienti:
Pasta frolla
225 gr burro
100 gr zucchero a velo
60 gr tuorli
350 gr farina 00
10 gr aromi
-impastiamo il burro con lo zucchero
-aggiungiamo i tuorli e successivamente la farina e gli aromi
-lavoriamo il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo
-avvolgiamo il panetto di pasta nella pellicola per alimenti e lo lasciami riposare per un ora nel frigorifero
-trascorso il tempo di riposo stendiamo la pasta frolla e foderiamo i stampini già imburrati e infarinati
-cuocere nel forno già caldo a 170°C per 15-20 minuti

Crema diplomatica
crema pasticcera + panna montata 
500 ml latte
una bacca vaniglia
80 gr tuorli
180 gr zucchero semolato
20 gr farina
20 gr amido
-in una ciotola sbattiamo i tuorli con lo zucchero
-uniamo la farina e l'amido
-mettiamo il latte a bollire con la bacca di vaniglia
-quando il latte bolle togliamo la vaniglia e lo mettiamo a filo sulla crema
-cuociamo la crema a fiamma bassa finche si addensa 
-mettiamo la crema a raffreddare coperta della pellicola trasparente

-prepariamo la panna montata e  la inseriamo alla crema ben fredda
200 ml panna fresca
20 gr zucchero a velo

Per la decorazione
zucchero a velo
more
frutta fresca a piacere